“Coi piedi per terra” arriva nella sala del Consiglio comunale

giovedì, 29 novembre, 2018
Piazza Duomo, 1
Sala Consiliare Comune di Grosseto

Giovedì 29 novembre, alle 17.30.
 
“Coi piedi per terra” è il titolo del libro che sarà presentato giovedì 29 novembre nella sala del Consiglio comunale. Dal mito di Anteo all’Italia dei Comuni. Per chi non vuole fermarsi alla politica dei like o dei vaffa e preferisce ripartire dai territori, dalle comunità, dalle famiglie. Dalle autonomie e dalla sussidiarietà: a illustrare la pubblicazione, dell’Edizioni dEste, sarà lo stesso autore Guido Castelli, sindaco di Ascoli Piceno.
– Dalla burocrazia ingessata, più attenta ad adempiere che a funzionare, alle macerie non rimosse a due anni dal terremoto. Dalla crisi della rappresentanza all’emergenza sicurezza. Dalla paura e dalla rabbia che covano ovunque alla speranza di una politica che ritrovi la P maiuscola. Possibile? E’ la scommessa del libro di Castelli che non si augura “un partito dei sindaci”, ma è convinto che la classe dirigente, che nei sindaci d’Italia si è costruita e manifestata, possa “contaminare con la propria cultura di governo partiti e movimenti politici”. La politica credibile non rinasce con la tecnocrazia, ma con la buona amministrazione dei territori in cui vivono comunità, imprese e famiglie. Il verbo autonomista e federalista può riproporsi per riaffermare la centralità della terra e dei territori, del principio di sussidiarietà. (Ibs.it).


Mappa