Microcredito sociale, in arrivo un sostegno per famiglie e cittadini

1 Luglio 2020

Un sostegno alle famiglie e ai singoli soggetti residenti nel territorio grossetano per permettere loro di affrontare (e uscire) da situazioni temporanee di emergenza economica.

Questo lo scopo del progetto Microcredito sociale attivato dal Comune di Grosseto con la collaborazione di “Banca Tema” – Terre Etrusche e di Maremma – Credito Cooperativo – Società Cooperativa. Si tratta di una forma di prestito, per il quale l’Amministrazione offre la propria garanzia nei limiti di un fondo appositamente individuato. Ed è rivolto ai cittadini che versano in temporanea difficoltà e che siano interessati ad attivare un finanziamento sotto forma di microcredito. Gli stessi hanno tempo da oggi (mercoledì 1° luglio) e fino al 31 luglio per fare domanda indirizzandola agli uffici del Servizio Sociale e Sport via degli Apostoli 11 a Grosseto o inviandola per email all’indirizzo: aiutagrosseto@comune.grosseto.it

“Il progetto Microcredito sociale è uno dei frutti del Nucleo Fenice – spiegano il sindaco Antonfracesco Vivarelli Colonna e l’assessore al Sociale Mirella Milli – ed è mirato a sostenere quella fascia di persone, nuclei familiari o singoli cittadini, che in seguito all’emergenza Covid hanno avuto qualche difficoltà. É un contributo a chi ha bisogno di tempi e risorse per recuperare la propria condizione di sicurezza e stabilità e ripartire con maggiore garanzie di ripresa”

Per l’attivazione del “microcredito sociale”, che può arrivare fino a 3mila euro, sono precisati i presupposti per l’individuazione dei soggetti beneficiari, le condizioni economiche e le modalità di erogazione del prestito, le modalità e la documentazione necessaria alla presentazione della domanda, le modalità dell’istruttoria e della concessione del finanziamento nonché i presupposti per l’operatività della garanzia.


L’Amministrazione Comunale opererà una prima selezione dei soggetti beneficiari raccogliendo la documentazione concordata, provvederà a stilare una graduatoria delle domande accolte sulla base dell’isee del richiedente e successivamente le richieste verranno inoltrata all’istituto di credito per la relativa istruttoria.

L’avviso e la domanda saranno pubblicati da oggi (1° luglio) sull’Home page – Albo pretorio all’indirizzo presente nella sezione link