Spiagge libere – Informazioni e norme di comportamento

Free beaches – Information and rules of conduct


Scarica l’opuscolo informativo

Norme di comportamento

Le presenti indicazioni si applicano alle spiagge libere.

I frequentatori dovranno adottare comportamenti coerenti con le misure di prevenzione e rispettare le norme e le direttive nazionali e regionali finalizzate alla mitigazione del rischio Covid-19. A tal fine si ribadisce l’importanza dell’essere costantemente informati e della responsabilità individuale.

Sarà cura dei frequentatori effettuare una frequente pulizia delle mani e delle loro attrezzature da spiaggia.

I frequentatori dovranno essere dotati di dispositivi di protezione individuale (mascherine) e farne comunque uso in ogni situazione nella quale possa presentarsi l’evenienza del venir meno al distanziamento interpersonale.

Sulle spiagge e nel mare devono essere rispettate scrupolosamente le regole relative al divieto di assembramento e al distanziamento interpersonale di almeno 1 metro (raccomandato 1,8 mt). Le distanze interpersonali possono essere derogate per coloro che in base alle disposizioni nazionali e regionali vigenti non siano soggetti al distanziamento interpersonale (conviventi, etc.). I genitori/accompagnatori di minori dovranno vigilare affinché i minori stessi mantengano la distanza interpersonale da persone non comprese nelle deroghe sopra richiamate.

Deve essere assicurata una disposizione tra ombrelloni o altri sistemi di ombreggio in modo da garantire una distanza di 4 metri da quelli prospicienti. Tra le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie, sdraio, etc.) deve essere comunque garantita una distanza di almeno 1,5 m. Tali distanze sono derogate per coloro che in base alle disposizioni nazionali e regionali vigenti non siano soggetti al distanziamento interpersonale (conviventi, etc.)

È vietata la pratica di attività ludico-sportive di gruppo che possono dar luogo ad assembramenti.

Gli sport individuali che si svolgono abitualmente in spiaggia (es. racchettoni) o in acqua (es. nuoto, surf, windsurf, kitesurf) possono essere regolarmente praticati, nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale. Diversamente, per gli sport di squadra (es. beach-volley, beachsoccer), sarà necessario rispettare le disposizioni delle istituzioni competenti.

Al fine di assicurare il rispetto delle misure di prevenzione e di garantire gli interventi di pulizia e disinfezione dei servizi eventualmente presenti si suggerisce la presenza di un addetto alla sorveglianza.

Cartellonistica spiagge

Agli accessi alle spiagge libere troverete la presente cartellonistica:

Ordinanze

L’Ordinanza 16 agosto 2020 del Ministro della Salute dispone quanto segue:

a) è fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio
nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli
spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi
pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche
sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o
occasionale;

b) sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano
luogo in discoteche,sale da ballo e locali assimilati destinati
all’intrattenimento o che si svolgono in lidi,stabilimenti balneari, spiagge
attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettiveo in altri
luoghi aperti al pubblico.

2. Le Regioni possono introdurre ulteriori misure solo in termini più
restrittivi rispetto a quelle di cui ai punti a) e b).
Ordinanza 16 agosto 2020 Ministro della Salute