Contributi per servizi prima infanzia

FSE+ 2021/2027
AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO AL SOSTEGNO
DELL’ACCOGLIENZA DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE IN SERVIZI
EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (3-36 MESI) DI QUALITÀ, PER
L’ANNO EDUCATIVO 2023/2024
PRIORITA’ ISTRUZIONE E FORMAZIONE – Azione PAD 2.f.12

La finalità del presente avviso è la promozione ed il sostegno nel territorio regionale della Toscana, nell’anno educativo 2023/2024 (settembre 2023-luglio 2024), dell’accoglienza dei bambini in servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) di qualità e a titolarità:
a) comunale;
b) privata, esclusivamente se in possesso del requisito dell’accreditamento di cui agli artt. 49 e 51 del D.P.G.R. 41/r 2013 e ss.mm.ii.; limitatamente ai servizi a titolarità privata, il supporto viene garantito per i bambini e le bambine, i cui nuclei familiari siano in possesso di un ISEE minorenni tra 35.000,01 e 50.000,00.
Si conferma l’impostazione adottata da molti anni dalla Regione Toscana di prevedere che i servizi educativi per la prima infanzia debbano garantire un livello alto di qualità ai bambini, alle bambine e alla famiglie che li utilizzano. L’attenzione al tema della qualità viene confermato dalle disposizioni normative relative ai servizi per la prima infanzia previste dal Regolamento Regionale di cui al D.P.G.R. 41/r 2013 e ss.mm.ii. e da quanto previsto dal presente avviso, con particolare
riferimento all’inclusione sociale e alle risorse specificatamente destinate a favorire l’accoglienza dei bambini e delle bambine:
a) con la certificazione di disabilità di cui alla Legge n. 104/1992;
b) il cui nucleo familiare presenti una situazione segnalata dal competente servizio USL o
dall’assistente sociale del Comune;
c) dei quali almeno un genitore sia titolare dello status di rifugiato o dello status di protezione
sussidiaria ai sensi del decreto legislativo 19 novembre 2007, n. 251 “Attuazione della
direttiva 2004/83/CE”.
Il Comune di Grosseto, da sempre in accordo con la Regione Toscana nel mantenere e migliorare un alto livello di qualità nei  servizi educativi per la prima infanzia comunali a gestione diretta e indiretta, con una particolare attenzione all’inclusione sociale,  ha aderito al progetto regionale.
Il presente avviso regionale rientra nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

RISORSE MINISTERIALI PIANO 0-6 (MIUR)

AVVISO PUBBLICO COMUNALE PER LA RIDUZIONE DELLE RETTE A CARICO DELLE FAMIGLIE PER LA FREQUENZA DI NIDI COMUNALI E SCUOLE DELL’INFANZIA PARITARIA A GESTIONE DIRETTA/INDIRETTA E PRIVATA – ANNO EDUCATIVO/SCOLASTICO 2022-2023 – PERIODO SETTEMBRE 2022-GIUGNO 2023

E’ POSSIBILE VISIONARE IL CONTRIBUTO CONCESSO CLICCANDO SU ELENCO BENEFICIARI 

Si informano i beneficiari che, a seguito delle n. 316  domande pervenute, è stato possibile concedere, a parziale rimborso delle spese sostenute,  un contributo nella misura del 12,857%, per un importo totale di € 85562,00.



Allegati
ThumbNome fileKBUltima mod.
thumbnail informativa-privacy.pdf11029/05/2020
12:20
thumbnail Asili-nido-privati-accreditati.pdf7521/12/2022
10:12
thumbnail avviso-pubblico-2022-2023-gennaio-giugno.pdf11619/06/2023
11:11
thumbnail Avviso-pubblico.pdf16318/07/2023
08:56
thumbnail Allegato-A.pdf6428/09/2023
10:57