Dal fondo di riserva oltre 200mila euro

2 Luglio 2020

Dal Fondo di riserva creato del Comune arrivano oltre 200mila euro per finanziare iniziative culturali e turistiche, oltre all’aggiornamento del Piano di Protezione civile. È quanto previsto da una delibera approvata dalla giunta comunale.

“Chi dall’opposizione aveva accusato l’Amministrazione comunale di aver svuotato di contenuti la programmazione culturale grossetana sarà costretto, anche in questo caso, a ricredersi – dicono il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore al Bilancio Giacomo Cerboni -. Oltre 200mila euro del fondo di riserva sono stati stanziati per sostenere la Cultura e al Turismo, all’aggiornamento del Piano di Protezione civile e ad altri incarichi per affari legali e prove concorsuali. I due terzi della somma complessiva andranno proprio a finanziare gli eventi culturali che erano stati messi momentaneamente in standby in attesa di avere le direttive dello Stato per le manifestazioni e le norme di sicurezza da applicare. Non solo: gli uffici hanno atteso la disponibilità dei soggetti coinvolti a organizzare gli eventi e l’offerta culturale, aspetto non così scontato in un momento emergenziale. Il momento è complicato per tutti. Adesso che la situazione è sotto controllo e abbiamo dei criteri ben precisi torniamo a mettere a disposizione le somme e lo facciamo attraverso il Fondo di riserva, che questo Comune ha avuto il merito di accantonare. Anche perché purtroppo lo Stato – come abbiamo comunicato ieri – rimborsa solo una piccola parte della tassa di soggiorno che serviva a
finanziare questo tipo di iniziative”.