In scena agli Industri il testamento di Shakespeare, “La tempesta”

5 Febbraio 2020

William Shakespeare è il protagonista del decimo appuntamento della stagione teatrale 2019/2020 dei Teatri di Grosseto. Venerdì 7 febbraio alle 21 al Teatro degli Industri va in scena l’ultima opera dell’autore inglese, “La tempesta”, considerata il suo testamento spirituale. E prima dell’appuntamento in sala, alle 18, sempre agli Industri, è in programma l’incontro (a ingresso libero) con la compagnia, per parlare con il drammaturgo Federico Guerri dell’originale adattamento dell’opera da parte di Giacomo Vezzani. Il regista ha concepito lo spettacolo come l’incontro tra il protagonista, Prospero, e due attori ai quali viene chiesto di mettere in scena ancora una volta la sua “tempesta”, alternandosi nell’interpretazione dei vari personaggi della tragicommedia. Il vero dramma dell’opera shakespeariana sta proprio nell’impossibilità di rappresentare il sogno.
La storia racconta di Prospero, duca di Milano, che, per dedicarsi totalmente agli studi di magia, affida il governo al fratello Antonio, uomo ambizioso, che approfitta dell’incarico per spodestarlo con l’aiuto di Alonso, re di Napoli. Prospero e la figlia Miranda vengono trascinati una notte su una carcassa di nave che, spinta dalle tempeste, approda in un’isola del mare Mediterraneo, abitata soltanto da Calibano, uomo-mostro, e da Ariel, spirito dell’aria. Il dramma inizia nel periodo della giovinezza di Miranda: il padre farà in modo di farla innamorare, contraccambiata, dell’erede al trono di Napoli, Ferdinando, e di restituirle così il futuro che le apparteneva. Prospero alla fine perdona il fratello e rinuncia per sempre alla magia. Nella lettura di Vezzani è il sogno che diventa protagonista: se fosse proprio la fantasia a muovere una macchina teatrale che coinvolge un Prospero orfano della sua favola da raccontare? Un gioco teatrale, dove si alternano canzoni, pantomime e monologhi preparatori. E una colonna sonora originale evoca la magia al centro del testo.
La prevendita dei biglietti è disponibile fino al giorno precedente lo spettacolo sui siti web.comune.grosseto.it/comune/, www.boxol.it, www.ticketone.it oppure nelle rivendite autorizzate Bartolucci Expert (via de Mille 5, Grosseto), Ipercoop Centro Commerciale Maremà (Commendone, Grosseto), Tabaccheria Amoroso (piazza del Mercato 34/36, Grosseto), Coop (via Chirici, Follonica), Pro Loco (via Roma, Follonica), Iat Orbetello (piazza Della Repubblica 1, Orbetello). Inoltre i biglietti sono in vendita anche la sera della rappresentazione, al botteghino del Teatro degli Industri, dalle 19 alle 21.