Canone unico dal 2021: pubblicità e affissioni

Il Regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria prevede che la scadenza del canone unico patrimoniale è:

  • 31 marzo per importi fino a €. 250,00
  • 31 marzo – 31 maggio – 31 luglio – 30 settembre per pagamenti superiori a €. 250,00

Canone Unico dal 2021

Il 1 gennaio 2021 è entrato in vigore il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria in sostituzione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP), dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e dei diritti sulle pubbliche affissioni (DPA).

Relativamente alla diffusione di messaggi il canone è dovuto per la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune, su beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all’esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato.
Si intendono ricompresi nell’imposizione i messaggi diffusi allo scopo di promuovere la domanda e la diffusione di beni e servizi di qualsiasi natura; i messaggi finalizzati a migliorare l’immagine del soggetto pubblicizzato; i mezzi e le forme atte ad indicare il luogo nel quale viene esercitata un’attività.

Il canone è dovuto dal titolare dell’autorizzazione o della concessione ovvero, in mancanza, dal soggetto che effettua la diffusione dei messaggi pubblicitari in maniera abusiva. Per la diffusione di messaggi pubblicitari, è obbligato in solido il soggetto pubblicizzato.

Per ottenere l’autorizzazione è necessario presentare apposita domanda:

  • per i mezzi pubblicitari permanenti al Servizio Amministrativo Servizi per le Imprese e per il Territorio in modalità telematica (clicca qui)

  • per i mezzi pubblicitari temporanei al Servizio Entrate ufficio pubblicità, utilizzando il modulo predisposto dall’Ufficio (scaricabile dall’area “Modulistica” in fondo alla pagina) e inviandola all’indirizzo PEC comune.grosseto@postacert.toscana.it oppure per i soggetti che non hanno l’obbligo di PEC all’indirizzo email ufficio.pubblicita@comune.grosseto.it

Il canone è determinato in base alla tipologia secondo quanto previsto dall’art.52 del Regolamento Comunale per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria.

Normativa di riferimento
Le tariffe


Allegati
ThumbNome fileKBUltima mod.
thumbnail tariffe_pubblicita_affissioni_2021.pdf16422/01/2021
12:25
thumbnail tariffe_pubblicita_affissioni_2022.pdf16514/01/2022
10:11