Ufficio autorizzazioni sanitarie

Contatti
Responsabile: Rosaria Leuzzi
Telefono ufficio: 0564 488846
Fax: 0564 488823
Email: autorizzazioni.sanitarie@comune.grosseto.it
Indirizzo: Via Colombo, 5 - 58100 Grosseto
Altri telefoni:
0564 488895
0564 488866

Orari di apertura
 
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
 
da
Lun
09:30
Mar
09:30
Mer
-
Gio
09:30
Ven
-
Sab
-
Dom
-
 
a
Lun
12:30
Mar
12:30
Mer
-
Gio
12:30
Ven
-
Sab
-
Dom
-
 
da
Lun
-
Mar
15:30
Mer
-
Gio
15:30
Ven
-
Sab
-
Dom
-
 
a
Lun
-
Mar
17:30
Mer
-
Gio
17:30
Ven
-
Sab
-
Dom
-

La presentazione delle istanze, secondo le modalità di seguito indicate, deve essere effettuata esclusivamente tramite l’utilizzo del portale telematico SUAP

Materie trattate
  • ATTIVITA’ ARTIGIANALI ALIMENTARI: Riconoscimento e registrazione degli stabilimenti del settore alimentare ai sensi del Reg. (CE) n.852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari e del Reg. (CE) N. 853/2004 (igiene e alimenti di origine animale) – S.c.i.a. e Atti di riconoscimento e variazione degli stessi.

– Regolamento 01 agosto 2006 n 40 R e allegato A “di attuazione del regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 sull’igiene dei prodotti alimentari e del regolamento (CE) n. 853/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale”

– LR 16/2000 – Riordino in materia di igiene e sanità pubblica, veterinaria, igiene degli alimenti, medicina legale e farmaceutica

– D.C.C. n. 74 – 30-06-1996 Regolamento di igiene in materia di alimenti e bevande (in quanto compatibile con il Reg. (CE) n.852/2004)

  • STRUTTURE SANITARIE PRIVATE e STUDI PROFESSIONAL:

-> Link al sistema di accreditamento toscano delle strutture sanitarie

Autorizzazioni all’Apertura e all’Esercizio di Strutture Sanitarie Private e di Studi Professionali non a minore invasività

S.c.i.a. degli Studi professionali a minore invasività

– L.R. n. 51/2009 – “Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi di esercizio e sistemi di accreditamento”

– D.P.G.R. 79-R – 2016 + ALLEGATO A “Regolamento di attuazione della L.R. n. 51/2009”

  • VETERINARI: S.c.i.a. per l’avvio di attività di Studi veterinari, Ambulatori veterinari, Cliniche veterinarie, Ospedale veterinario, Laboratori veterinari di analisi e relative variazioni di denominazione o ragione sociale e cessazione. (L.R. 7/2009) L.R. 25/2001 e Regol. 1 ottobre 2001, n.46/R.

– Autorizzazioni all’apertura di Ambulatori Veterinari, cliniche veterinarie private, case di cura veterinaria, Ospedale veterinario.

  • TRASPORTO SANITARIO: Autorizzazioni e vigilanza sull’attività di trasporto sanitario.
  • RICONOSCIMENTI COMUNITARI D.G.R. TOSCANA n. 371 del 15.04.2002 “Approvazione dello schema di protocollo d’intesa tra Regione Toscana ed A.N.C.I. Federsanità per il rilascio di autorizzazioni e/o riconoscimenti comunitari di competenza dei Comuni”.

– Alimenti di origine animale, Stabilimenti ed intermediari operanti nel settore dell’alimentazione degli animali, Stabilimenti che effettuano scambi, importazioni, deposito e confezionamento delle proteine animali trasformate consentite (prodotti lattiero – caseari, farina di pesce, fosfato dicalcico, proteine idrolizzate di pelli, pesci e piume)

– Stabilimenti che effettuano la produzione di mangimi composti per animali da reddito contenenti proteine animali consentite, escluso i prodotti lattiero caseari, (ai sensi dell’art.5 della L.281/63 e della Decisione CE 9/2001).

  • PALESTRE – S.c.i.a. ai sensi della L.R. n. 21/2015 ” Promozione della cultura e della pratica delle attività sportive e ludico-motorie-ricreative e modalità di affidamento degli impianti sportivi” e D.p.g.r. 42/R-2016 “Regolamento di attuazione della L.R. n. 21/2015”.
  • PISCINE – L.R. n. 8/2006, DPGR 23/R – 2010 “Regolamento” – S.c.i.a e/o Autorizzazioni
  • ARTIGIANATO – SCIA e Procedimenti sanzionatori di competenza del Comune:
    – ACCONCIATORI (L. R. N. 29/2013 – Norme in materia di attività di acconciatore.)
    – ESTETICA TATUAGGIO E PIERCING (L.R. 28/2004, DPGR 47/R – 2007) S.c.i.a. e procedimenti sanzionatori di competenza del Comune.
    – D.C.C. n. 91- 26/11/2014 Regolamento per attività di Servizi alla persona di acconciatore, estetista, tatuatore e piercing.
    Ordinanza del Sindaco n. 31- 26/02/2014 ORARI – Revoca vecchie ordinanze acconciatori estetisti in materia di orari.