“La sera?…in centro!”

1 Luglio 2020

In questo tempo di incertezze, di dubbi e di perplessità, su almeno una cosa si può stare tranquilli: la volontà e l’impegno da parte del C.C.N. Centro Storico Grosseto, l’Associazione dei commercianti del Centro Storico, di organizzare iniziative e manifestazioni rivolte a cittadini e turisti nella stagione estiva con il contributo e il patrocinio del Comune di Grosseto.
“La sera? ..in centro!” – Shopping, art, fun & food-: questo il titolo creato per il cartellone di eventi estivi che il CCN Centro Storico Grosseto ha messo in piedi con la coorganizzazione del Comune di Grosseto e il contributo di Conad e di Banca TEMA.

Di fondamentale supporto anche la collaborazione di Ascom Confcommercio Grosseto, della Fondazione Grosseto Cultura, con le strutture da loro gestite, e del Museo Archeologico e d’arte della Maremma.

La prima grande novità rispetto alle passate stagioni estive è il raddoppio delle aperture straordinarie dopo cena degli esercizi commerciali: oltre alla ormai consueta apertura straordinaria del giovedì sera, nell’estate 2020 i negozi saranno aperti anche il venerdì per godersi al fresco lo shopping con tante promozioni e i saldi di agosto.

Su questo elemento cardine il Presidente Enrico Collura, il Vice presidente Vincenzo de Sapio con tutto il Direttivo del CCN, hanno voluto dare vita ad un programma diverso da quello degli anni passati, dove, se da una parte, con rammarico, hanno dovuto fare la scelta di rinunciare alle classiche “Notti Bianche”, dall’altra hanno cercato di puntare su creatività e spirito di squadra investendo sulla realizzazione di iniziative e animazioni “soft”, che siano un “contorno” delicato e originale alle aperture straordinarie dei negozi del centro.

Ad allietare lo shopping e la passeggiata serale ci penserà una selezione musicale ad hoc per ogni sera a cura di DJ Pipo (Andrea Piccioli) che verrà trasmessa da un impianto di filodiffusione installato per le vie del centro.
In più sarà attivato un potenziamento dell’illuminazione pubblica, così da rendere il centro storico di Grosseto illuminato e illuminante.

Ogni giovedì poi il testimonial scelto dal CCN per la promozione dell’estate 2020, il Conte Max Venturacci, trasmetterà dal centro storico la sua trasmissione “Good Evening Grosseto” con dei collegamenti nelle strade del cuore della città con un’inviata speciale, la responsabile eventi del CCN Chiara Simonetti, che sarà a bordo di un Risciò personalizzato per l’occasione: ci sarà l’opportunità di scoprire gli eventi che saranno proposti il giovedì e il venerdì sera, ma anche quella di giocare con cittadini e turisti che si troveranno a fare due passi su Corso Carducci o nelle vie limitrofe.

Ogni venerdì invece l’attenzione si sposterà, tra le altre cose, sulle tre strutture museali cittadine: infatti chi capiterà a Grosseto il primo giorno di ogni week end di luglio e di agosto troverà aperti fino alle 23.00 il Polo culturale Le Clarisse con il Museo collezione Gianfranco Luzzetti, il Museo di storia naturale della Maremma e il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma.
Oltre a questo, ciascun museo offrirà un proprio calendario di eventi, tra cooking show, talk show, conferenze tematiche, laboratori per bambini, visite guidate personalizzate e tanto altro.

Rimanendo nell’ambito culturale, quasi ogni settimana le visite guidate non si limiteranno ad essere proposte dai musei, bensì si potrà avere l’opportunità di goderne anche all’esterno: Ascom Confcommercio, ad esempio, offrirà gratuitamente tre di questi tour curati dalle loro guide professioniste di Confguide.
Nel dettaglio le visite “Grosseto città medievale fortificata in pianura”, “Quant’ha Grosseto granella di sale: il commercio e le produzioni tipiche attraverso i secoli” e “Tra Ottocento e Novecento: la modernità irrompe a Grosseto”, si svolgeranno di venerdì nei giorni 10, 17 e 24 luglio. Con ritrovo davanti alla cattedrale.

La cooperativa “Le Orme” invece organizzerà attività adatte alle famiglie e ai più piccoli, come cacce al tesoro per le vie della città, laboratori e visite guidate abbinate a degustazioni.

Su questo argomento, da segnalare anche la presenza della mostra “a cielo aperto”, “Donna in cammino” con opere di Alberto Inglesi curata da Fondazione Grosseto Cultura.

In questo cartellone condiviso di eventi, ci sarà spazio anche per la valorizzazione dei prodotti enogastronomici locali: un bel gruppo di ristoratori del centro, infatti, si è unito per dare vita a “Ristorando in sagra”, un appuntamento per tutti i giovedì di luglio con menù fissi di piatti tipici maremmani.
Oltre a questo, il gruppo dei Macellai di Maremma del sindacato Federcarni Confcommercio Grosseto tornerà a deliziare i palati dei cittadini e dei turisti con le loro prelibatezze, promuovendo così le tradizioni gastronomiche della nostra terra e la grande professionalità dei “maestri della ciccia”. La serata sarà offerta dagli stessi imprenditori protagonisti dell’evento.

Non mancheranno anche le serate a tema: il 16 di luglio sarà la volta di “Back to the ‘50s & ‘60s” una serata all’insegna degli anni ‘50 e ’60 con un’invasione di Fiat 500, Vespe, auto e moto d’epoca di ogni tipo grazie alla partecipazione di Fiat 500 Club Italia – coordinamento di Grosseto, Vespa Club Grosseto, Vespa Club Castiglione della Pescaia, AMAS, l’Associazione Maremmana Automoto Storiche e Moto Club Granducato Bikers.

Anche i fiorai, espressione del sindacato Federfiori Confcommercio Grosseto, stanno organizzando una nuova iniziativa, che si propone come una sorpresa per le serate estive grossetane

Il 30 luglio invece sarà la Notte del volontariato, che scenderà in piazza per raccontare e raccontarsi: la serata si svolgerà con il supporto del Comitato di Grosseto della Croce Rossa Italiana, della Venerabile Arciconfraternita di Misericordia di Grosseto e del coordinamento Mosaico.
Per questa serata gli organizzatori lanciano un appello a tutte le associazioni di volontariato del territorio: chiunque voglia unirsi alla manifestazione potrà farlo inviando una mail a ccn.centrostoricogrosseto@gmail.com.

Il 01 agosto sarà invece la Notte dello shopping: come da tradizione, negozi aperti dopo cena per il primo giorno di saldi che quest’anno a causa della pandemia è slittato al mese di agosto.
Altra grande novità di quest’anno sarà il “Mercatino grossetano di San Lorenzo”, un mercato dell’artigianato locale allestito tra Piazza Dante e Piazza Duomo dal 06 al 09 agosto, proprio nel periodo dei festeggiamenti per il patrono della città.
L’evento vedrà la collaborazione di Confartigianato e CNA.

Ad arricchire il programma delle serate estive grossetane anche la rassegna dei Teatri di Grosseto “Grosseto in scena” che in molti giovedì e venerdì proporrà spettacoli e concerti all’interno del chiostro della biblioteca Chelliana o del giardino dell’Archeologia.

A concludere le iniziative estive legate ai giovedì e ai venerdì sera, sarà il primo week end di settembre, con “Il giorno delle occasioni”, il FUORI TUTTO dei commercianti del centro storico che offriranno per l’intera giornata, compreso il dopo cena, le ultime occasioni per acquisti super convenienti per i propri clienti e per i turisti che accorreranno.

Ma l’estate grossetana non finirà qui, perché il mese di settembre ha in serbo altri due grandi appuntamenti: l’oramai tradizionale manifestazione di Fondazione Grosseto Cultura “LA CITTÀ VISIBILE (18 – 27 settembre) con al suo interno LA NOTTE VISIBILE DELLA CULTURA che quest’anno si realizzerà sulle Mura sabato 19.

Sempre nelle stesse date, ci sarà anche la seconda edizione dell’Exagon Film Festival, un festival cinematografico di cortometraggi narrativi, con la particolare sezione “Corti in vetrina”: sostenuta nell’organizzazione dal CCN e dal Comune di Grosseto, vedrà la proiezione di dieci cortometraggi selezionati da un comitato del Festival dentro alle vetrine di altrettanti negozi del Centro Storico.

“L’emergenza sanitaria dalla quale ci stiamo con molta lentezza riprendendo ha avuto l’effetto di avvicinare persone e realtà diverse. E ha rafforzato lo spirito di gruppo e di unione – afferma il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Questo ha prodotto un maggiore slancio in termini di idee e creatività come nel caso del cartellone che si presenta per l’estate 2020 con gli operatori economici e non solo.”

“Siamo lieti di condividere e sostenere queste iniziative da offrire al territorio, ai residenti e ai turisti – confermano Luca Agresti, vice sindaco e Riccardo Ginanneschi, assessore alle Attività produttive -. È un modo per esserci, per animare il cuore cittadino e per trascorrere del tempo insieme, vivendo la città pur nel rispetto delle regole anticontagio”.

“So che potrà suonare autocelebrativo, – dichiara Enrico Collura, presidente del CCN Centro Storico – ma lo vogliamo e lo dobbiamo dire: siamo davvero soddisfatti di quanto siamo riusciti ad organizzare con il poco tempo a disposizione che abbiamo avuto. Fino alla metà di maggio sembrava che non si potesse fare nulla per l’estate, poi invece piano piano l’orizzonte ha iniziato a schiarirsi e dai primi di giugno ci siamo messi in moto cercando di dare il meglio di noi. Un grazie immenso a tutti i commercianti che hanno deciso e confermato di voler far parte dell’Associazione CCN Centro Storico, perché solo uniti andremo lontano. Speriamo che quanti ad oggi continuano la loro esperienza in “solitaria” si uniscano presto a noi per poter fare insieme sempre meglio e sempre di più.”

“Proseguiamo nel nostro impegno a sostegno delle iniziative che consentono di valorizzare il centro storico di Grosseto – afferma Paolo degli Innocenti, presidente e socio di Clodia Commerciale srl, la società proprietaria dei negozi Conad di Grosseto – quest’anno più che mai, è importante farlo dopo i mesi di lockdown legati all’emergenza Covid-19. I supermercati Conad di Grosseto sono stati sempre in prima linea durante l’emergenza e continueranno a dare il proprio contributo, con grande attenzione ai bisogni della città.”

Dall’inizio della pandemia – dichiara il Presidente di Banca TEMA Valter Vincio – la nostra Banca si è attivata per dare sostegno alla comunità nel fronteggiare l’emergenza sanitaria, l’obiettivo adesso è di facilitare il riavvio dell’economia locale supportando i nostri imprenditori e questa iniziativa è l’occasione giusta che permette di dare nuovo impulso ai consumi.
Gli fa eco il Direttore Generale Fabio Becherini: “Abbiamo supportato famiglie e imprese e partecipato a progetti solidali locali e nazionali, dunque aderiamo con piacere a questa iniziativa che supporta la ripresa economica delle nostre attività commerciali e il rilancio della cultura, con la speranza di un graduale ritorno alla normalità.”

Dopo tanti anni di organizzazione della “Notte sì, ma di giovedì”, anche l’Ascom Confcommercio di Grosseto contribuirà a dare una spinta agli eventi estivi nel cartellone del CCN centro storico. L’associazione di categoria è pronta a calare un vero tris d’assi: i Macellai di Maremma, i fiorai e le guide turistiche. “Abbiamo sempre creduto negli eventi serali nel centro storico di Grosseto, anche quando assistevamo all’esodo estivo dei cittadini verso la costa – commentano Carla Palmieri e Gabriella Orlando, presidente e direttore Confcommercio -. Grosseto è il fulcro della Maremma, un fantastico territorio, dalla campagna al mare, interamente vocato al turismo, e pertanto deve prendere coscienza di essere una città turistica. Quest’anno però, per noi, dopo tanti mesi bui, la sfida è ancora più grande e, nonostante tutte le difficoltà, siamo davvero orgogliosi di poter sostenere la vitalità del centro storico con delle iniziative che crediamo interessanti ed attrattive. Il merito maggiore va, ovviamente, agli imprenditori che hanno dato la loro disponibilità a realizzarle”.

«La rassegna “La sera… In centro!” si conferma una proposta particolarmente valida per valorizzare il cuore della nostra città, soprattutto in un momento come questo, in cui ognuno di noi cerca di ritrovare l’abitudine a frequentare i propri spazi all’aperto. Fondazione Grosseto Cultura – dice il presidente Giovanni Tombari – è orgogliosa di partecipare con un’offerta di qualità, a partire dalle nostre strutture museali (il Polo culturale Le Clarisse con il Museo collezione Gianfranco Luzzetti e il Museo di storia naturale della Maremma), entrambe rinnovate e arricchite. Ma non solo. Nelle ultime settimane abbiamo impreziosito il centro con la mostra “Donna in cammino” di Alberto Inglesi, che sta riscuotendo un grande successo di pubblico: è il preludio alla realizzazione di un nuovo percorso dedicato all’arte contemporanea, una sorta di quarto museo a cielo aperto. Un progetto che condividiamo con l’assessore Luca Agresti e che siamo convinti possa rappresentare una valida attrattiva per residenti e turisti».

Insomma, con un programma così non ci sono dubbi: per quest’anno, la sera…l’appuntamento è in centro!