Contributi a favore di bambini e studenti

In questa sezione rientrano le attività attribuite agli uffici che si occupano dell’erogazione di contributi a favore di bambini e studenti 3 mesi-18 anni

CONTRIBUTI 0-3 ANNI

1. POR FSE 2014-20 : La Regione Toscana finanzia progetti finalizzati a promuovere e sostenere nel territorio regionale della Toscana l’offerta di servizi educativi per la prima
infanzia (3-36 mesi) anche in ottica di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. L’investimento sulla prima infanzia infatti rappresenta per la Regione Toscana un’area di
attenzione particolarmente importante che, coerentemente con quanto sostenuto dalla Raccomandazione della Commissione Europea “Investire nell’infanzia per rompere il circolo
vizioso dello svantaggio sociale” si sviluppa con servizi di educazione ed accoglienza per l’infanzia di qualità e di tipo universalistico. Inoltre, trattandosi di un avviso che vede quali beneficiari ultimi i nuclei familiari con minori, intende da un lato assicurare le migliori condizioni educative e di socializzazione dei bambini, dall’altro assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro, così come stabilito nella raccomandazione della Commissione sull’inclusione attiva.

2.MIUR:PIANO DI AZIONE PLURIENNALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO DEI SERVIZI DI EDUCAZIONE E ISTRUZIONE:
Piano di riparto a favore dell’Amministrazioni Comunali dei fondi statali messi a disposizione nell’ambito del Piano di Azione Nazionale pluriennale per la promozione del sistema integrato dei servizi di educazione ed istruzione dei bambini e bambine dalla nascita fino ai 6 anni

3.INTERVENTO COMUNALE A PARZIALE RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE PER LA FREQUENZA DI ASILI NIDO PRIVATI: Il Comune di Grosseto, nella convinzione che investire sulla prima infanzia sia fondamentale non solo per assicurare le migliori condizioni educative e di socializzazione dei bambini, ma anche per favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro, ha stabilito di destinare fondi propri al fine di attivare un intervento a parziale rimborso delle spese sostenute dai genitori per la frequenza di servizi per l’infanzia privati, autorizzati ed accreditati.

CONTRIBUTI 3-6 ANNI:

1. PROGETTI FINALIZZATI AL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER LA FREQUENZA DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA PARITARIE , PRIVATE E DEGLI ENTI LOCALI – BUONI SCUOLA: La Regione Toscana promuove e sostiene la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali assegnando I buoni scuola a parziale o totale copertura delle spese sostenute dalle famiglie.

2.MIUR:PIANO DI AZIONE PLURIENNALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO DEI SERVIZI DI EDUCAZIONE E ISTRUZIONE:
Piano di riparto a favore dell’Amministrazioni Comunali dei fondi statali messi a disposizione nell’ambito del Piano di Azione Nazionale pluriennale per la promozione del sistema integrato dei servizi di eduzaioneed istruzione dei bambini e bambine dalla nascita fino ai 6 anni

CONTRIBUTI STUDENTI SCUOLE SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO:

Il Comune eroga ai propri residenti contributi finanziari individuali sulla base delle risorse assegnate dalla Regione secondo i criteri stabiliti dalle norme statali e regionali al fine di favorire l’istruzione, la formazione e l’educazione dei minori attraverso misure di sostegno alle famiglie che si trovano in condizioni di difficoltà socio-economica.

Dove fare domanda

Sul sito del comune al link preposto

Quando fare domanda

Possono fare domanda dei contributi i genitori dei minori nei termini riportati nei bandi.

Come fare domanda

On line accedendo al link preposto